“Fuitina” con minorenne fatale a Raffadali: condanna a 2 anni e 8 mesi

Conosce una tredicenne in chat e iniziano a frequentarsi, finendo per organizzare una “fuitina” a Raffadali. Protagonista un 28enne maliano che proprio a Raffadali  poteva contare sull’appoggio di un gruppo di connazionali per ritenersi marito e moglie.

Per il cittadino del Mali di ventottoanni, Bamissa Traore , dopo oltre un anno di carcere con l’accusa di atti sessuali con minorenne e sottrazione di minore alla patria potestà, è stata decisa la condanna. Il giudice gli ha inflitto due anni e otto mesi di reclusione, riconoscendogli le attenuanti generiche.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.