GELA – «Facevano prostituire una minorenne» Due giovani romeni in carcere

Avevano trasformato un appartamento del centro storico in alcova. Facevano prostituire una minorenne rumena, loro connazionale, tra le quattro mura domestiche dello stabile di via Aretusa al civico 8. I carabinieri del locale reparto territoriale hanno arrestato Aurelian Rata di 30 anni, e Gabriel Samfir Ionut, di 25 anni. I due dovranno rispondere di prostituzione minorile. Le indagini sono scattate grazie alla denuncia di una quindicenne la quale aveva segnalato la scomparsa della sorella. Ogni rapporto, secondo le indagini effettuate dai carabinieri, era retribuito dietro pagamento di cinquanta euro. Tra i clienti sono stati sorpresi degli uomini gelesi, due dei quali di 40 e 65 anni identificati dai militari dell’arma.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.