GELA – Donna suicida con la sua auto al porto

A tutta velocità a bordo della sua macchina, si sarebbe lanciata in acqua, mettendo fine alla sua esistenza. Lei è una donna gelese di 33 anni. E’ deceduta per annegamento.

L’episodio si è verificato ieri mattina, intorno alle 8.30, al porto rifugio. E’ stato un testimone oculare a chiamare i soccorsi. Ha riferito che la trentatreenne ha prima rallentato con la sua vettura (un’Opel Corsa) e poi è ripartita senza fermarsi. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, le ambulanze del 118, la Polizia e gli uomini della Guardia Costiera. Per la donna non c’era più nulla da fare. La vittima accusava problemi psichici ed anche di natura sentimentale. Era seguita dagli assistenti sociali del Comune. Lascia tre figli, due dei quali avuti con il precedente marito ed uno con l’attuale compagno. La salma della donna è stata recuperata dai pompieri. I vigili del fuoco hanno recuperato anche la vettura in fondo al mare.

FONTE: GIUSEPPE D’ONCHIA TG 10

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.