GELA – Droga e rapine, 20 arresti

I carabinieri hanno eseguito, durante la notte, a Gela (Caltanissetta) venti ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti giovani del luogo, sei dei quali minorenni, appartenenti a una banda che tra l’ottobre del 2012 e marzo del 2013 si sarebbe resa responsabile di due rapine, 30 furti in appartamento e almeno un centinaio di episodi di spaccio di stupefacenti. 

Di particolare efferatezza una rapina compiuta, nel gennaio di quest’anno, in casa di una pensionata, che fu sequestrata, legata e picchiata a turno dai malviventi, per tutta la notte, fino a quando la donna non rivelò dove nascondeva i risparmi e i gioielli.

L’operazione è stata denominata “Golden Boys” perché l’obiettivo principale della banda era quello di rubare oro, da rivendere, poi, nei negozi specializzati della città. Alcuni commercianti poco accorti risulterebbero nel registro degli indagati.

Ecco i nomi degli arrestati:

Nunzio Attardi 1982, Calogero Cavaleri 1980 (sarebbe prestanome di un altro compro oro), Vittorio Comes 1994, Alessandro Di Gennaro 1992, Marco Gioberti 1987, Carmelo Giorlando 1993, Giuseppe Iagletti 1992, Angelo Marino 1983, Luigi Morinello 1984 (considerato nell’operazione “Bombole d’oro” il capo della banda sgominata), Antonino Raitano 1990, Roberto Asmetto 1969, Klisman Rinzivillo 1994, Angela Terlati 1973, Catalin Toma 1991 (Rumeno);

sei minorenni di Gela e misura cautelare e obbligo di presentazione all’autorità giudiziaria per:

Mario Bonanno 1993, Francesco Caci 1994, Nunzio Lo Chiano 1991, Eugenio Sollami 1948.

Alla banda vengono contestati anche furti e rapine tra Pietraperzia, Barrafranca e Chiaramonte Gulfi.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.