GELA – Esplosione al mercato, è di Grotte il proprietario del camion di polli iscritto nel registro degli indagati

E’ di proprietà di un commerciante ambulante di Grotte, C. C. di 45 anni, il camion – adibito a rivendita di polli allo spiedo – sul quale, ieri mattina, è esplosa una bombola di gas. Il camion era al lavoro, fra decine e decine di bancarelle, al mercatino di via Madonna del Rosario a Gela. Una ventina, complessivamente, i feriti. Alcuni – trasferiti in “codice rosso” – sarebbero in gravi condizioni e sono ricoverati all’ospedale “Cannizzaro” di Catania. Fra loro dovrebbe esservi proprio il commerciante grottese, la moglie: T. P. di 40 anni, e un loro impiegato, V. M. di 38 anni, che è di Racalmuto. Ma anche la ventiduenne, M. M., di Gela che lavorava proprio su quella polleria ambulante e che è stata trasferita in ospedale in elisoccorso. E poi anche una casalinga, S. M., all’ottavo mese di gravidanza, moglie di un carabiniere. Quest’ultima donna era poco distante dalla rivendita di polli allo spiedo.  E’ stata aperta un’inchiesta. Intanto, la Procura di Gela si accinge a iscrivere nel registro degli indagati, come atto dovuto, il proprietario del furgone Iveco 50,

Condividi
  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    60
    Shares
  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.