GELA – Intimidazione all’ex deputato Federico, bruciato il portone di casa

Un incendio, di sospetta natura dolosa, ha danneggiato, durante la notte, nel quartiere Margi, a Gela, il portone dello stabile dove abita la famiglia dell’ex deputato regionale, Giuseppe Federico, candidato di Forza Italia alle elezioni di domenica scorsa in provincia di Caltanissetta.

Il rogo sarebbe stato spento dallo stesso politico e da alcuni vicini. Indagini sono state avviate dai carabinieri che hanno informato la procura e il prefetto di Caltanissetta, su iniziativa del quale, nei giorni scorsi, si è tenuto a Gela il comitato per l’ordine e la sicurezza, alla luce degli ultimi attentati incendiari Federico, malgrado i suoi 5.400 voti di preferenza (3.700 a Gela) non è riuscito a confermare il seggio all’Ars, piazzandosi secondo, dietro l’amico di partito, Michele Mancuso, al quale è andato l’unico seggio scattato a Forza Italia in provincia di Caltanissetta.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.