GELA – Minaccia di uccidere il figlio di 2 anni con un coltello davanti a carabinieri

Ha minacciato di uccidere il figlioletto di due anni con un coltello davanti ai carabinieri. E’ accaduto ieri sera a Gela dove i militati hanno arrestato un rumeno di 50 anni, Pascu Vasile, con l’accusa di sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia e minacce. L’uomo, completamente ubriaco, si è barricato nella sua abitazione in via Crispi tenendo in ostaggio il figlio minore. All’arrivo dei  carabinieri si è affacciato al balcone, minacciando di uccidere con un coltello dalla lama di 20 cm puntato alla gola il bimbo qualora fossero entrati in casa. Solo al termine di una trattativa durata circa quattro ore, il rumeno ha desistito dalle sue intenzione consegnandosi alle forze dell’ordine che lo hanno condotto presso la casa circondariale di Gela.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.