GELA – Operaio precipita dal tetto di un capannone e muore

Un operaio di Gela, Giuseppe Fecondo, di 63 anni, è morto ieri pomeriggio per le gravi ferite riportate precipitando dal tetto di un capannone della zona industriale dove stava lavorando. Soccorso dai colleghi e trasportato con un’ambulanza nell’ospedale Vittorio Emanuele, è stato sottoposto a intervento chirurgico d’urgenza per un trauma toracico-addominale ma è deceduto prima ancora che i medici completassero l’operazione. Lascia la moglie e tre figli. Sono state aperte due inchieste: una dalla magistratura, l’altra dall’ispettorato del lavoro.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.