GELA – Pusher picchia cliente che non paga

Il tossicodipendente non paga i debiti per la droga ottenuta a credito e il pusher, dopo avergli sottratto portafoglio e telefonino, lo picchia facendolo finire in ospedale. Vittima un uomo di 32 anni.

La polizia è riuscita subito a identificare l’aggressore che stamani è stato arrestato, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal gip del tribunale di Gela con l’accusa di spaccio di droga, lesioni, rapina e tentata estorsione.

Si tratta di Roberto Retucci, di 30 anni, gelese, con numerosi precedenti penali. Secondo gli inquirenti, Retucci avrebbe preteso dal tossicodipendente la somma di 1.500 euro per avergli fornito, a credito, in più occasioni, cocaina per un totale di 15 grammi.

Nel corso di una perquisizione in casa dell’arrestato gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato altra droga, soldi e un bilancino di precisione. Retucci è stato rinchiuso nella casa circondariale di contrada Balate.

Condividi
6        
 
   
6
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.