GELA – Si va verso la zona rossa:40 focolai e 4 vittime del Coronavirus negli ultimi giorni

A Gela si va verso la «zona rossa» a causa dell’impennata di contagi. Trecento casi sono stati registrati negli ultimi giorni ed attualmente il numero dei positivi ha superato «quota 700». Inoltre sono stati rilevati 40 nuovi focolai che hanno messo in allarme i vertici dell’Asp di Caltanissetta.

«In questo momento – dice il direttore sanitario dell’Asp Marcella Santino – ci sono altri nuovi 60 casi in un giorno. La curva epidemiologica non sta rallentando, anzi i casi sono in continua crescita».

Questa mattina i vertici dell’Asp nissena hanno incontrato il sindaco Lucio Greco chiedendo ulteriori restrizioni. Da qui l’ordinanza che proroga la chiusura di asili nido e dell’infanzia (pubblici e privati) fino al 16 gennaio. Prevista anche la sospensione del mercato settimanale del martedì e quello rionale.

Intanto nelle ultime ore all’ospedale Vittorio Emanuele di Gela si registrano altri quattro decessi per Covid-19.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.