GELA – Spezza le gambe alla moglie, operaio arrestato

Un operaio di Gela di 46 anni dopo avere litigato per l’ennesima volta con la moglie l’ha picchiata, l’ha sequestrata in casa e per impedirle di uscire le ha spezzato le gambe con una sedia. A nulla sono valse le suppliche del giovanissimo figlio che, in lacrime, ha assistito al pestaggio della madre.

I carabinieri, chiamati dai vicini, sono intervenuti e hanno arrestato il marito con l’accusa di sequestro di persona e lesioni personali aggravate. La donna è stata soccorsa e ricoverata in ospedale. Ha riportato contusioni ed escoriazioni in varie parti del corpo nonché lesioni agli arti inferiori giudicate guaribili in 30 giorni.

L’episodio è avvenuto in un alloggio popolare del quartiere Marchitello, alla periferia ovest di Gela.

 

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.