GELA – Tamponi confermano focolaio al comando di polizia municipale

Sette casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore a Gela. Un focolaio di contagio da Covid 19 è stato accertato nel comando di polizia municipale, dove un vigile, risultato colpito dal virus, è stato ricoverato nell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta con i sintomi della malattia. Altri cinque suoi colleghi, sui dieci che erano stati in servizio con lui e subito dopo sottoposti a tampone, sono risultati positivi ma asintomatici e si trovano in autoisolamento.

Il sindaco di Gela, Lucio Greco, ha disposto la chiusura del comando, controlli sanitari specifici su tutto il personale e la sanificazione dei locali e del parco automobilistico. Gli accertamenti sono stati estesi a tutti gli uffici del Comune.

Intanto sono stati sottoposti a tampone lo stesso sindaco, gli assessori comunali e il personale dell’ufficio di gabinetto del primo cittadino. Da domani i prelievi di campioni saranno estesi tutti i dipendenti comunali.

Il settimo caso di Coronavirus riguarda uno studente dell’istituto alberghiero, che aveva avuto contatti con il vigile urbano ricoverato a Caltanissetta. E’ risultato positivo al coronavirus. I compagni di classe del ragazzo sono in isolamento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.