GELA – Uccise la madre adottiva: condannato

La Corte d’assise d’appello di Caltanissetta ha condannato a 18 anni di reclusione il gelese Fabio Greco, 40 anne, che due anni fa uccise la propria madre adottiva, Iolanda Di Natale, e ferì gravemente un brigadiere dei carabinieri, durante le fasi del suo arresto in casa, dove si era barricato. Il Procuratore generale aveva chiesto per lui 30 anni di carcere. L’assassino è stato considerato capace di intendere e di volere da una nuova perizia psichiatrica che ha ribaltato il precedente responso medico, in virtù del quale il gup aveva ordinato il non luogo a procedere per totale infermità mentale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.