GELA – Uccise la moglie, finisce in comunità

I carabinieri della Tenenza di Mascalucia hanno arrestato Nicola Incorvaia, 35 anni, originario di Mascalucia, in esecuzione di un ordine di espiazione di pena detentiva emesso dalla Corte d’Appello di Catania.

L’uomo, autore dell’omicidio della moglie, avvenuto nel maggio 2010 a Gela, è stato ritenuto colpevole dai giudici e condannato alla pena di 14 anni di reclusione. Assolte le formalità di rito, Incorvaia è stato associato ad una comunità terapeutica assistita.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *