Georgeta trovata morta nel casolare uccisa a colpi di pistola

E’ una 43enne romena, Georgeta Ancuta Pop, la donna trovata morta in una casa rurale in cui viveva in contrada Rotondella, al confine tra i comuni di Paternò e Belpasso. Dai primi rilievi dei carabinieri del comando provinciale e della compagnia di Paternò sarebbe stata assassinata con diversi colpi di arma da fuoco, molto probabilmente un fucile. Il corpo è stato trovato da operai dell’azienda agricola per cui la donna lavorava come bracciante. La donna non rispondeva al cellulare e alcuni suoi colleghi sono andati nella sua abitazione, che è dentro il comprensorio dell’azienda agricola, ma in luogo isolato, trovando il cadavere.

E’ stato dato l’allarme e sul posto sono arrivati personale del 118 e i carabinieri. La donna era separata e aveva una figlia che vive in Romania. I militari stanno sentendo i colleghi di lavoro e i proprietari dell’azienda per ricostruire le frequentazioni della vittima. Si indaga sulla sua sfera personale anche se, al momento, sottolineano gli investigatori, non c’è una pista privilegiata nel delitto. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta per omicidio. 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *