GRAMMICHELE – Uccide il compagno della madre accecato dall’odio e dalla gelosia

Non sopporta il convivente della madre e accecato dall’odio e dalla gelosia lo uccide con una coltellata alla gola. Non c’è stato nulla da fare per un romeno di 40 anni che è morto a bordo dell’ambulanza che lo stava trasportando al pronto soccorso. I carabinieri di Grammichele hanno arrestato il pregiudicato Tornello Giuseppe Alfredo, 18enne. Il giovane, che non accettava la relazione della madre con un 40enne, originario della Romania, e ieri sera accecato dalla gelosia si è recato a casa della donna e dopo un’accesa discussione con il convivente lo ha attaccato. 

Durante il litigio il 18enne, in preda all’ira, ha sferrato un colpo di coltello all’uomo colpendolo alla gola. Una ferita talmente profonda da rendere inutili i soccorsi. Il malcapitato, infatti, non ha avuto neppure il tempo di raggiungere il pronto soccorso delll’Ospedale Gravina di Caltagirone, cessando di vivere all’interno dell’ambulanza.

Sul posto dell’omicidio sono intervenuti immediatamente i carabinieri che hanno arrestato Tornello. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Caltagirone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.