GROTTE – Rapina e lesioni, chiesto il giudizio per 3

Sorpresi dal proprietario a smontare una moto Ape anziché fuggire lo picchiano fino a fratturargli la mascella. Poco più di un anno dopo la presunta rapina e l’ordinanza cautelare che imponeva loro l’obbligo di dimora scatta la richiesta di rinvio a giudizio per 3 grottesi. Si tratta di Amedeo Stagno, 25 anni, Roberto Mandrice, 33 anni e Dumitri Gherghisan, 31 anni, di origini romene. L’accusa ipotizzata dal pm Matteo Delpini è di rapina e lesioni aggravate ai danni di un anziano. All’identificazione dei 3, si è arrivati dopo la visione delle telecamere di videosorveglianza del centro polifunzionale. Nei loro confronti, 4 mesi dopo, il gip Alessandra Vella firmò il divieto di dimora con obbligo di restare in casa negli orari serali.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.