GROTTE – Comune, stipendio di settembre in ritardo, dipendenti in stato di agitazione

 Sono in stato di agitazione i dipendenti del comune di Grotte i quali ad oggi non hanno ancora percepito lo stipendio del mese di settembre.

Nell’aula consiliare si è svolto un incontro tra il sindaco Alfonso Provvidenza ed i dipendenti. Il sindaco ha voluto chiarire personalmente le cause che hanno determinato il ritardo nel pagamento. Uno dei principali fattori – ha spiegato Provvidenza – è da individuare nella “enorme difficoltà di cassa che caratterizza il Comune, che deriva oltre che dai ritardi e dalla contrazione dei trasferimenti sia regionali che nazionali, soprattutto alle difficoltà che il Comune ha ad incassare le entrate. È chiaro che i comuni ormai basano la propria sopravvivenza sulle entrate comunali ed obiettivamente ho avuto modo di verificare l’enorme massa di tributi che risulta non ancora pagata dai nostri concittadini; ma non solo: sono diversi i crediti non incassati da parte del comune”.

Condividi
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un pensiero riguardo “GROTTE – Comune, stipendio di settembre in ritardo, dipendenti in stato di agitazione

  • 12 Ottobre 2019 in 19:40
    Permalink

    E se la causa del ritardo degli stipendi dei dipendenti del comune di Grotte fosse imputato all’aggravio degli ulteriori stipendi dei 70 neoassunti precari con contratto a tempo indeterminato??!! In questa terra del nulla, si continua a creare (si fa per dire) un lavoro che non c’è. Un piccolo comune come Grotte non si può permettere un personale dipendente di oltre 200 addetti su una misera popolazione che non supera i 5000 abitanti!!?? Non si possono alzare ai livelli massimi le aliquote delle tasse e imposte per far cassa, danneggiando i poveri cittadini!!! Cari presunti pesudo-dipendenti grotteschi andate a lavorare davvero. Se in loco non trovate lavoro emigrate come continuano a fare i tanti giovani grottesi!! Trovatevi un vero lavoro e vi sentirete davvero utili e non parassiti!! Emigrateeee!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.