GROTTE – Fratricidio, accoltellato tabaccaio dal fratello, fermato[Vd1][Vd2]

A Grotte, in via Orsini, Pietro Chiarenza, 64 anni, avrebbe atteso il fratello all’uscita da casa e, appena lui è stato fuori, lo ha ucciso accoltellandolo alla gola. La vittima è Roberto Chiarenza, 56 anni, tabaccaio. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, che indagano coordinati dalla sostituto procuratore di turno, Cecilia Baravelli.

I carabinieri della stazione di Grotte hanno già bloccato – ed è avvenuto, di fatto, in maniera fulminea – Pietro Chiarenza, 64 anni: il fratello della vittima. E’ stato ritenuto responsabile d’aver ucciso il fratello, con una coltellata alla gola. Pare – secondo le prime ricostrzuioni- che tra i due fratelli il rapporto fosse in crisi per vecchi rancori.
Inoltre, i due, durante questi giorni di quarantena , convivevano nella stessa abitazione al piano superiore della tabaccheria insiema a un terzo fratello.

La vittima nel 2016 era stata arrestata dai Carabinieri per stalking e danneggiamento venendo in seguito assolto.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.