GROTTE – Mancata approvazione bilancio di previsione: il sindaco Pilato azzera la Giunta

Il sindaco di Grotte, Paolo Pilato, ha azzerato la Giunta e nominato nuovi assessori. Il motivo scatenante sarebbe stato la mancata approvazione, da parte del Consiglio comunale, del bilancio di previsione 2012.

I nuovi assessori saranno Stefano Todaro (Servizi sociali ed agricoltura); il rientrante Roberto Vizzini (Bilancio, sanità, ambiente, sport, programmazione); i riconfermati Mariella Criminisi (Pubblica istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, spettacolo) e Antonio Caltagirone, nuovo vice sindaco con delega all’Urbanistica, ai Lavori pubblici, al Commercio e al Turismo.

“Il ragionamento che ha portato a questa rotazione – ha spiegato Pilato – non è affatto un teatrino come qualcuno lo ha definito. Sono riuscito a ridurre il numero dei componenti della Giunta e forse sono stato l’unico in Sicilia ad averlo fatto. E non discriminando nessuna parte politica sono riuscito a contenere la spesa dei costi della politica”.

Dopo i recenti “batti e ribatti” con l’ormai ex assessore alla cultura Salvatore Rizzo ed Aristotele Cuffaro, entrambi del Pdl, il primo cittadino della città rocciosa ha affermato: “Ringrazio lo stesso Rizzo per quello che ha fatto, ma non capisco la posizione di disimpegno politico assunta dal suo consigliere di riferimento Cuffaro, non aveva nessuna ragione nè politica nè personale del suo accanimento verso la mia amministrazione prendendone le distanze. Ho dovuto quindi sostituire Rizzo con una persona che lavorerà per il territorio”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.