GROTTE – Scippo violento in piazza: anziana riconosce il suo aggressore

“È lui, quello col cartello numero 3”. Il riconoscimento all’americana riesce alla perfezione: la donna di 79 anni vittima di uno scippo violento (nella caduta ha riportato delle lesioni al bacino e ieri era con una stampella) indica il presunto autore del borseggio che si è verificato il 3 novembre in piazza Marconi, a Grotte. L’anziana aveva appena prelevato del denaro dalla banca, circa 500 euro, quando un uomo trentenne a piedi l’avrebbe strattonata con violenza facendola cadere a terra. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le indagini e i sospetti si sono subito concentrati si un grottese, Gaetano La Mendola, 32 anni. Il pm Andrea Maggioni ha chiesto al gip la cosiddetta “ricognizione” da effettuare con le forme dell’incidente probatorio: in sostanza quello che ha dichiararo l’anziana sarà pienamente utilizzabile in un eventuale processo. Ieri nell’aula 9 del tribunale La Mendola, difeso dall’avvocato Gianfranco Pilato, è entrato con un cartello in mano insieme ad altri quattro poliziotti di età e corporatura simile. Il giudice Francesco Provenzano ha chiesto alla donna se riconosceva il suo aggressore ed è arrivata la conferma.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.