GROTTE – Stalking per una donna, tabaccaio rischia processo

Divieto di dimora in provincia di Agrigento confermato per il tabaccaio grottese Roberto Chiarenza, accusato di stalking ai danni di un collega e di due donne. Lo ha deciso il giudice del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano.
Al centro della vicenda ci sarebbe una giovane donna della Romania. Il tabaccaio dopo avere avuto una relazione con la ragazza rumena, non avrebbe accettato la fine della loro storia, e la stessa, pare avesse iniziato a frequentare un altro commerciante del paese.
Chiarenza avrebbe perseguitato la donna con scritti anonimi e fotografie, ed avrebbe inviato delle lettere anonime alla moglie del commerciante, che secondo la sua convinzione frequentava la rumena.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.