I buu razzisti a Balotelli: indagato un agrigentino

Di quei tifosi che il 3 novembre scorso lo fecero arrabbiare a furia di “buu” da un settore della curva dello stadio Bentegodi durante Verona-Brescia ne è stato individuato soltanto uno.

Si tratta di un uomo residente ad Agrigento, finito nel registro degli indagati della Procura della repubblica, unico a essere stato identificato dalla Digos della Questura dopo una lunga e approfondita analisi dei video girati allo stadio. A lui si è arrivati attraverso l’incrocio delle immagini e dell’audio della partita – da dove sono arrivati gli ululati a Balotelli – e a un fermo immagine del Settore Poltrone Est in un video girato da una sua amica e poi condiviso in rete.

Nessuna appartenenza a gruppi ultras, né una particolare frequentazione degli stadi: in quei giorni l’uomo si trovava a Verona per far visita a una coppia di amici; in passato aveva vissuto in riva all’Adige.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.