I racalmutesi indignati attraverso un volantino chiedono intervento Ministro Cancellieri per uguale trattamento connazionali

Alcuni “racalmutesi indignati”, è cosi che si fanno chiamare, attraverso un volantino già in distribuzione in paese e che, in tutti modi cercheranno di far recapitare anche al Ministro dell’interno, Maria Grazia Cancellieri, domani sera, in visita per la terza volta in nove mesi a Racalmuto –scrivono – di essere umili, disperati, in quanto costretti a pagare la tassa sui rifiuti più cara del mondo e di volere un trattamento come chi vive nel centro e nord Italia. “A Racalmuto – si legge – si paga quattro volte tanto, oltre 11,00 euro mq. Vale a dire chi ha un appartamento di 120 mq con garage a Racalmuto si pagano circa 1000,00 euro l’anno. Una vera e propria ingiustizia sociale. Da noi, tutto ciò succede a causa di una cattiva gestione dei rifiuti, cosa già segnalata alla Procura della Repubblica di Agrigento nel febbraio del 2011. Ci siamo resi conti – scrivono ancora i racalmutesi indignati- in maniera allucinante che saremo costretti a pagare dal 2006 ad oggi non meno di 7 mila euro per ogni fabbricato di circa 110 mq anche se non utilizzato o abbandonato. Ecco perché chiedono al Signor Ministro Cancellieri di intervenire per sanare questa insopportabile ingiustizia. Altrimenti – concludono nel manifesto –  siamo disponibili “costretti” a regalare al Governo Italiano di cui Lei fa parte, magazzini, garage, scantinati, cantine, case di campagna e seconde case.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.