Il Cga commissaria la Presidenza della Regione

Come si ricorderà il CGA in accoglimento di un ricorso proposto dal sig. Midolo Salvatore, candidato alle elezioni regionali non eletto nella lista MPA nel collegio di Siracusa, aveva annullato parzialmente le operazioni elettorali relative alla citata consultazione ed aveva disposto il rinnovo delle operazioni elettorali in nove sezioni dei comuni di Rosolini e Pachino. Ma la regione siciliana non aveva eseguito la sentenza; pertanto il sig. Midolo, assistito dall’avv. Girolamo Rubino (nella foto), ha proposto un nuovo ricorso per l’esecuzione della sentenza davanti al CGA, chiedendo la nomina di un commissario ad acta ai fini di un intervento sostitutivo.Si sono costituiti in giudizio sia la Presidenza della regione siciliana, in persona del Presidente Rosario Crocetta, assistito dall’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Palermo , sia l’on.le Pippo Gianni, assistito dagli avvocati Giovanni e Giuseppe Immordino, per chiedere il rigetto del ricorso. Il CGA, Presidente e relatore il Dr. Raffaele Maria De Lipsis, ritenendo fondato il ricorso patrocinato dall’Avv. Rubino, lo ha accolto, ordinando al Presidente della regione siciliana di indire le nuove elezioni entro dieci giorni,fissando la data di svolgimento della consultazioni entro novanta giorni, e nominando il Prefetto di Siracusa Commissario ad acta per l’ipotesi di ulteriore inadempienza. Pertanto se il Presidente della regione siciliana on.le Rosario Crocetta non indirà le elezioni entro dieci giorni il Prefetto di Siracusa dovrà intervenire in via sostitutiva.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.