Il Comune di Raffadali tra i più virtuosi nella raccolta differenziata in Sicilia sarà premiato

A Catania giovedì prossimo, 12 aprile, al centro fieristico “Le Ciminiere”, nell’ambito del decimo Salone Internazionale dell’ambiente Progetto Comfort, saranno premiati i Comuni siciliani più virtuosi nella raccolta differenziata. Sarà premiato anche il Comune di Raffadali, capitanato dal sindaco, Silvio Cuffaro. I Comuni in Sicilia che attualmente hanno superato la soglia del 65% di raccolta differenziata, prevista dalle legge, sono 37. E 75 comuni si attestano tra il 50% e il 65%. Il Comune di Raffadali si è piazzato al quinto posto tra i Comuni dell’agrigentino e al 23esimo in assoluto, tra i circa 400 comuni siciliani. Raffadali ha superato di molto la soglia prevista per legge del 65%, sfiorando il 70%. Il sindaco, Silvio Cuffaro, commenta: “È un riconoscimento che fa onore a tutti i raffadalesi che sin da subito, e cioè dal gennaio del 2017 quando abbiamo introdotto nel nostro comune la raccolta differenziata, hanno capito l’importanza del differenziare i loro rifiuti. E’ un premio che voglio condividere con tutti i miei concittadini con l’auspicio che si possa ulteriormente migliorare il dato che ci vede tra i comuni più virtuosi di tutta la Sicilia. Purtroppo esistono ancora delle sacche di ignoranza civica, non so come altrimenti definirla, e cioè di gente che crede di essere più furba degli altri e persiste ancora nell’abbandonare i sacchetti di rifiuti per le strade cittadine, sulle statali e sulle provinciali e peggio ancora nelle nostre campagne. Abbiamo già scoperto e multato pesantemente alcuni di questi incivili e spero che ciò serva da monito a quanti si ostinano ancora a compiere azioni del tutto prive di logica e buon senso”.

 

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.