Il Csm apre un procedimento per trasferire il pm Messineo

La prima commissione del Consiglio superiore della magistratura che si occupa dei trasferimenti per incompatibilità ambientale i giudici e pm, ha aperto un fascicolo sul procuratore di Palermo Francesco Messineo che è indagato, a Caltanissetta, per violazione di segreto istruttorio.

Messineo è accusato di avere dato all’ex direttore generale di Banca Nuova, Francesco Maiolini, informazioni su un’inchiesta a carico del manager e di alcuni funzionari dell’istituto di credito che erano indagati per usura bancaria. Maiolini, dopo avere ricevuto un avviso di garanzia, avrebbe chiesto chiarimenti al capo dei pm di Palermo nel corso di una telefonata intercettata. Messineo avrebbe assunto informazioni sull’indagine e ne avrebbe riferito i contenuti all’ex direttore generale. 

Nella vicenda è coinvolto anche il capo della Procura di Caltanissetta Sergio Lari, che si è infatti astenuto dall’inchiesta sulla fuga di notizie: inizialmente Maiolini si era rivolto a lui. Lari avrebbe poi girato la cosa a Messineo.

Sul capo dei pm nisseni non è stato ancora aperto un fascicolo in prima commissione. Ma il Csm ha ricevuto già informazioni sul caso dalla Procura generale nissena che ha accolto la richiesta di astensione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.