Tele Studio98

la forza dell'innovazione

Il gesto eroico della giovane grottese Rita Volpe:si tuffa in mare e salva un16enne da annegamento

E sul gesto eroico che ha permesso di salvare una vita umana è intervenuto il Sindaco di Grotte, Alfonso Provvidenza.

Una tranquilla giornata di mare che stava per trasformarsi in tragedia. Un ragazzo, di 16 anni, ha rischiato di annegare oggi tra la spiaggia del Blue out e l’Oceano Mare, zona balneare di San Leone. A notare il ragazzo in difficoltà, una giovane agrigentina Rita Volpe, che si trovava in spiaggia con il suo fidanzato, che appena ha visto il ragazzo in forte difficoltà si è tuffata e lo ha salvato, con non poche difficoltà visto che il mare era abbastanza mosso e le onde la spingevano sempre più a largo. Fortunatamente tutto si è concluso per il meglio, e giunti a riva, le amiche del ragazzo hanno ringraziato Rita per avergli salvato la vita. Rita Volpe è figlia di Alessandro Volpe, poliziotto in servizio presso la Questura di Agrigento, che senza pensarci un attimo ha pensato bene di gettarsi in acqua e mettere in salvo il ragazzo che stava rischiando di annegare.

E sul gesto eroico che ha permesso di salvare una vita umana è intervenuto il Sindaco di Grotte, Alfonso Provvidenza. “La nostra giovane concittadina Rita Volpe si è resa protagonista di un meraviglioso gesto di altruismo e di coraggio, salvando la vita ad un ragazzo in difficoltà che le onde del mare spingevano sempre più al largo. Rita Volpe è figlia di Alessandro Volpe, poliziotto in servizio presso la Questura di Agrigento, e di Manuela Castelli.A Rita il plauso e il riconoscimento di tutta la nostra comunità”.

Anche il papà Alessandro , noto poliziotto si dichiara orgoglioso del gesto della propria figlia.

About The Author

Condividi