IMMIGRAZIONE – Naufragio al largo della Libia: morti una donna e un bambino

Ancora un naufragio a largo delle coste libiche. Due i cadaveri recuperati. I sopravvissuti soccorsi dalle unità militari e mercantili inviate dalle autorità italiane sarebbero 268.  Il naufragio sarebbe avvenuto a 50 miglia dalla costa libica. I due corpi recuperati in mare sono arrivati  a Porto Empedocle (Ag) in mattinata a bordo del pattugliatore d’altura Peluso CP905 della Guardia Costiera. Non è stato ancora accertato il numero complessivo delle vittime.

Le salme giunte a Porto Empedocle (Ag) sono di una donna, età apparente 35-40 anni, e di un bambino di 9-10 anni, probabilmente siriani. Il medico legale ha concluso l’ispezione cadaverica effettuata direttamente al porto e adesso i cadaveri verranno portati all’obitorio dell’ospedale «San Giovanni di Dio» dove saranno sottoposti ad autopsia. Il naufragio, l’ultimo di una lunga serie, si sarebbe verificato nella notte fra sabato e domenica.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.