IN PROVINCIA – Raffica di incendi di natura dolosa

A cavallo tra la notte di San Silvestro e il Capodanno si registrano diversi incendi di natura dolosa in provincia di Agrigento.

A Calamonaci, ignoti malviventi, hanno incendiato una casa rurale di proprietà di un imprenditore agricolo provocando danni per oltre 15 mila euro.

Ad Agrigento, in via San Vito, ignoti vandali hanno dato fuoco al contenitore per gli abiti usati. Mentre a Villaseta, in contrada Cugno Vela, le fiamme hanno avvolto un grande albero.

A Porto Empedocle è stata incendiata la barca di un operaio

A Camastra è stato distrutto da un incendio doloso un pollaio. Il rogo ha ucciso alcune decine di galline e danneggiato la struttura.

A Cattolica Eraclea, le fiamme hanno completamente carbonizzato un’autovettura parcheggiata in via Mazzini. A bruciare una Ford Focus appartenente ad un operaio del luogo di 47 anni.

Infine, a Sciacca è stato preso di mira dai vandali l’antico stabilimento delle Terme Selinuntine, abbandonato da anni.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.