Inchiesta antidroga “Proelio”, chiesti oltre 20 anni per Francesco Fragapane

A Catania, al palazzo di giustizia, la pubblico ministero Valentina Sincero, nell’ambito dell’inchiesta antidroga cosiddetta “Proelio”, che ha interessato e coinvolto anche la provincia agrigentina, ha chiesto la condanna a 20 anni e 6 mesi di reclusione a carico di Francesco Fragapane, 38 anni, di Santa Elisabetta, giudicato in abbreviato e attualmente detenuto nell’ambito dell’inchiesta antimafia “Montagna”. Fragapane sarebbe stato tra i promotori di un’organizzazione impegnata nel traffico di cocaina tra più province siciliane. La requisitoria della pubblico ministero proseguirà il 17 dicembre relativamente agli altri imputati agrigentini, che sono Roberto Lampasona, 41 anni, di Santa Elisabetta, Girolamo Campione, 40 anni, di Burgio, e Antonino Mangione, 38 anni, di Raffadali.

Condividi
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.