INCHIESTA DEMETRA – Terrazzino e Lo Presti restano in carcere

L’operazione “Demetra”, che avrebbe disarticolato una maxi truffa ai danni di Inps e Inail, regge al primo vaglio del riesame. I giudici hanno confermato i provvedimenti restrittivi dei due personaggi principali. Giorgio Lo Presti, 59 anni , di Porto Empedocle e Giuseppe Vincenzo Terrazzino, 49 anni, di Raffadali, assicuratore e gestore di patronati. Il primo avrebbe gestito le ditte che sfornavano assunzioni fantasma e il secondo avrebbe gestito le pratiche dei finti infortuni per ottenere l’indennità dell’Inail.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.