INCHIESTA PARCOMETRO – Chiesti 15 anni per Vasile e Capraro 10 anni per Vincenzo Cacciatore

Al palazzo di giustizia di Agrigento, a conclusione della requisitoria, il pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, Rita Fulantelli, ha chiesto alla sezione del Tribunale presieduta da Giuseppe Melisenda Giambertoni, la condanna degli imputati nell’ ambito dell’ inchiesta cosiddetta Parcometro, contro alcuni presunti casi di pizzo imposto ai parcheggiatori per sostenere le spese degli affiliati alle famiglie mafiose. 15 anni di reclusione ciascuno per Pietro Capraro e Nicolò Vasile, e 10 anni per Vincenzo Cacciatore, tutti di Villaseta Agrigento. Prossima udienza il 30 giugno per le arringhe dei difensori, gli avvocati Enrico Quattrocchi, Giovanni Castronovo e Pietro Maragliano.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.