La Corte dei Conti ha assolto il Sindaco Firetto per danno erariale

La sentenza è stata emessa. La Corte dei Conti ha assolto il sindaco di Agrigento, nonché ex sindaco di Porto Empedocle, Lillo Firetto e l’allora dirigente finanziario del Municipio empedoclino, Salvatore Alesci. Il Comune di Porto Empedocle dovrà pagare 5.500 euro di spese legali in favore di Firetto – che è stato difeso e rappresentato dagli avvocati Carlo Commandè e Andrea Ciulla – e 7.500 euro in favore di Alesci.

Non si conoscono, naturalmente, ancora le motivazioni che verranno depositate in seguito.

La Procura regionale della Corte dei Conti ha stimato un danno erariale per complessivi 3.037.122,23 euro, citando in giudizio  – era l’ottobre dello scorso anno -, Lillo Firetto e  Salvatore Alesci. Ai due  veniva contestato di aver utilizzato anticipazioni di liquidità – ottenute dalla Cassa Depositi e Prestiti nell’anno 2014 – per far fronte a spese correnti del Comune di Porto Empedocle contravvenendo all’obbligo legale della destinazione dei fondi ricevuti. Quei soldi, insomma, – stando all’accusa – sarebbero stati utilizzati per finalità diverse rispetto a quelle previste.

L’udienza – davanti la sede giurisdizionale – s’è tenuta lo scorso 28 febbraio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.