La Regione siciliana invia all’Inps i primi decreti della Cig in deroga

La Regione Siciliana ha inviato all’Inps i primi decreti di concessione della cassa integrazione in deroga legati all’emergenza Covid-19. A renderlo noto è la direzione regionale dell’Inps Sicilia sottolineando che i decreti “sono stati immediatamente presi in carico e posti in lavorazione dagli uffici competenti, al fine di giungere al pagamento delle prestazioni entro il più breve tempo possibile”.

L’Inps Sicilia conferma di “avere predisposto da tempo, per il raggiungimento di tale obiettivo, un piano di intervento straordinario che prevede l’impiego di una task force regionale che garantirà, in tempi notevolmente ridotti, tutti gli adempimenti previsti per l’autorizzazione della cassa integrazione in deroga. Anche il pagamento delle prestazioni sarà perfezionato in tempi brevi, previa fornitura, da parte delle aziende, dei dati relativi ai lavoratori”.

La Cig in deroga è l’ammortizzatore sociale che integra o sostituisce la retribuzione dei lavoratori che si trovano in precarie condizioni economiche a causa di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa. L’acquisizione e la valutazione delle domande spetta alle Regioni, che poi girano l’esito all’Inps. La Sicilia è una delle ultime regioni a inviare i decreti all’Inps. 

La Direzione regionale, inoltre, comunica che “l’Inps ha già autorizzato, in Sicilia, 14.240 domande di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria e disposto il pagamento della stessa prestazione in favore di 15.580 lavoratori”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.