L’agrigentina Gabriella Cucchiara tra le 5 imprenditrici d’Italia riceve il “Premio Donna”

Gabriella Cucchiara, Presidente provinciale di FIPE – Confcommercio Agrigento, è tra le 5 imprenditrici, in Italia, ad essere state premiate dal Gruppo Donne Imprenditrici FIPE-Confcommercio con il “Premio Donna Imprenditrice”. La Federazione Italiana pubblici esercizi di Confcommercio attraverso il “Premio Donna”, ogni anno, intende rendere merito al volto femminile premiando esperienze e testimonianze di donne che si sono distinte nel contesto nazionale per i loro progetti nel business, nel sociale e nella cultura. Un riconoscimento nazionale che arriva ad Agrigento grazie ad un importante campagna che Gabriella Cucchiara ha messo in campo nell’estate del 2021, #sicurezzavera, con il fine di incrementare i livelli di sicurezza delle donne, attraverso strategie e modalità sempre più efficaci per diffondere la cultura di genere, che coinvolge la rete dei Pubblici Esercizi, realtà capillari e luci sul territorio, per far sì che ne diventino i principali divulgatori e promotori. “Inaspettato e graditissimo – dichiara Gabriela Cucchiara – il premio ricevuto, che mi ha emozionata e inorgoglita. Un riconoscimento che valorizza l’impegno profuso per la realizzazione di un progetto che ho amato da subito e che Agrigento ha apprezzato, appoggiato e fatto proprio. Ringrazio la FIPE nazionale e condivido il riconoscimento con tutte le donne che ogni giorno, con perseveranza, rendono migliore la nostra società.” Giuseppe Caruana, Presidente di Confcommercio Agrigento, dichiara: “Crediamo fortemente nella capacità e nella forza dell’imprenditoria femminile e continuiamo a supportarla, perché ogni giorno dimostra forza e intraprendenza. L’impegno profuso da Gabriella Cucchiara, e la sua sensibilità hanno permesso di dare un valore aggiunto all’importantissimo progetto #sicurezzavera, includendo istituzioni, privati ma soprattutto giovani. La cultura di genere passa dal confronto con chi rappresenta il terreno fertile da formare. Un meritato riconoscimento – conclude Caruana – che elogia un’imprenditrice che con abnegazione, organizzazione, passione ha permesso che i riflettori drizzassero su Agrigento per un’azione concreta finalizzata ad una buona prassi.”

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.