LAMPEDUSA – Abusi edilizi, indagato il sindaco dell’isola

Il sindaco di Lampedusa, Bernardino De Rubeis, un dirigente del Comune, Giuseppe Gabriele, un consulente dell’Ente, Gioacchino Giancone, e due cittadini dell’isola, Carmelo D’Agostino e Leonardo Pellegrini, sono indagati per abuso d’ufficio dalla Procura di Agrigento nell’ambito di un’inchiesta sul rilascio di concessioni edilizie.

Nell’ambito di questo procedimento, il sostituto procuratore Luca Sciarretta, coordinato dall’aggiunto Ignazio Fonzo, ha emesso un decreto di perquisizione che è in corso di esecuzione da parte della guardia di finanza.

Secondo l’accusa Gabriele, Giancone e De Bernardinis avrebbero intenzionalmente rilasciato, in violazione della normativa urbanistica e ambientale, e in conflitto di interessi, numerose autorizzazioni, anche in sanatoria, e permessi di costruire ritenuti della Procura illegittimi a due privati indagati tra il 2011 e il 2012.

L’inchiesta punta a fare chiarezza anche sull’aggiudicazione di lavori con gare pubbliche e sull’esecuzione di lavori nell’isola tramite i ‘cantieri scuolà, sotto la direzione dell’Ufficio tecnico del Comune.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.