LAMPEDUSA – Giudizio immediato per disoccupato accusato di estorsione

Il Gip del tribunale di Agrigento, accogliendo la richiesta del Pm Salvatore Vella, ha disposto il giudizio immediato per Cono Cucina, 43 anni, disoccupato di Lampedusa (Ag), accusato di estorsione ed incendio.

Il processo inizierà il 17 maggio davanti al giudice monocratico Gianfranca Claudia Infantino. Cucina venne arrestato lo scorso 27 novembre dai carabinieri perché, all’indomani dell’incendio di 4 autovetture di un noleggiatore, chiese 200 euro per la “messa a posto”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.