LAMPEDUSA – Inchiesta anti-abusivismo: chiesto rinvio a giudizio per 61 persone

Gli indagati, adesso divenuti imputati, sono sessantuno. Per tutti il sostituto procuratore della Repubblica, Luca Sciarretta, ha chiesto il rinvio a giudizio. Ed il giudice Ottavio Mosti ha già  fissato la data dell’udienza preliminare: sette giugno 2013. L’inchiesta è quella riguardante la lottizzazione abusiva su vasta scala che sarebbe stata compiuta a Lampedusa nel corso degli ultimi anni. Insomma, un processo di speculazione edilizia – secondo la procura attualmente in pieno svolgimento sull’intera isola e trattandosi di processi speculativi e di scomposizione dei fondi ancora in atto sino ad oggi, e che riguardano aree, terreni, opere e fabbricati oggetto di volontarie condotte illecite. In origine gli indagati erano novanta. L’inchiesta antiabusivismo ha portato ad una scrematura ma anche al sequestro di immobili, ville (tra cui quella in uso al cantante Claudio Baglioni che non è indagato). Tra i destinatari della richiesta di rinvio a giudizio l’ex soprintendente di Agrigento ed attuale direttore del museo archeologico di San Nicola, Gabriella Costantino, nonchè l’attuale direttore della Casa Museo Luigi Pirandello Vincenzo Caruso e l’ex capo dell’Utc di Lampedusa Giuseppe Gabriele.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.