LAMPEDUSA – “Lottizzazioni illegali” invocate 15 condanne

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, la pubblico ministero, Silvia Baldi, a conclusione della requisitoria, ha invocato la condanna di 15 tra 25 imputati nell’ambito di una maxi inchiesta su lottizzazioni urbanistiche presunte illegali a Lampedusa, tra case, alberghi e strutture ricettive. Gli imputati comprendono funzionari della Soprintendenza, dell’Ufficio tecnico del Comune di Lampedusa e proprietari delle aree lottizzate. Ecco le richieste di condanna: Alfonso Averna (2 anni e 6 mesi), Giovanni Sorrentino (2 anni e 6 mesi), Giuseppe Gabriele (2 anni e 6 mesi), Helmut Tschuscher (2 anni), Giovanni Maggiore (2 anni), Gianluca Giacobazzi (10 mesi), Gian Marco Giacobazzi (1 anno), Giovanni Giammona (2 anni), Giovanni Romiti (2 anni), Salvatore Caffo (2 anni), Anna Maria Gatti (2 anni), Fabrizio Merlo (10 mesi), Alberto Barlattani (10 mesi) Carmen Vego (10 mesi) e Sandro Sorrentino (10 mesi).

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.