LAMPEDUSA – Naufragio 3 ottobre 2013, condannati 16 imputati

A seguito del disastroso naufragio di migranti a Lampedusa il 3 ottobre del 2013, la Procura di Palermo ha intrapreso un’inchiesta sfociata poi nell’operazione cosiddetta “Glauco”, che ha sgominato una rete criminale che avrebbe gestito la tratta di esseri umani dall’Africa verso Lampedusa, pagando tra 1500 e 2000 dollari, e poi da Lampedusa verso il nord Europa. Adesso, a Palermo, al palazzo di giustizia, a conclusione del giudizio abbreviato, il giudice per le udienze preliminari, Annalisa Tesoriere, al termine del processo con rito abbreviato, ha riconosciuto colpevoli di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina 16 imputati, e li ha condannati a pene fino a 10 anni di carcere per oltre 120 anni di reclusione complessivi.

 

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.