LAMPEDUSA – Sbarca e partorisce

È nato un bambino la notte scorsa a Lampedusa. È il figlio di una giovane siriana che era poco prima sbarcata sull’isola dopo essere stata salvata al largo da motovedette della guardia costiera assieme ad altri 189 connazionali. Non c’è stato tempo di richiedere l’intervento dell’elisoccorso e di trasferire la donna che aveva già le contrazioni. 

Il maschietto, di 2,5 chilogrammi, è venuto al mondo grazie all’aiuto del medico e dell’infermiera del poliambulatorio. A Lampedusa, dove non si nasce perché manca l’ospedale, è il secondo caso: nel 2011 era nata una femmina, figlia di una coppia di migranti, anche loro appena sbarcati. Intanto, proseguono gli approdi, alle 6,30 sono giunti altri 113 profughi.

Al centro d’accoglienza di contrada Imbriacola, nonostante i trasferimenti di ieri che hanno fatto partire 190 nordafricani, si trovano, al momento, 1.300 persone, a fronte di 350 posti disponibili. Per oggi sono previsti altri trasferimenti, dovrebbero lasciare la struttura 200 persone circa.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.