LAMPEDUSA – Si rovescia barcone con 250 migranti: 50 dispersi

Un barcone con 250 persone a bordo si è rovesciato al largo di Lampedusa. Il dramma a circa 70 miglia a sud est dell’isola, al centro di un triangolo tra Malta, la Libia e Lampedusa, in una zona di competenza maltese per quanto riguarda le operazioni di ricerca e soccorso. Le autorità de La Valletta hanno diffuso una mappa con le coordinate del disastro: a circa 80 miglia a Sud Ovest di Malta e a 60 miglia Sud Est di Lampedusa, che dunque è più vicina al luogo dove è avvenuto il naufragio rispetto all’isola Stato.  

L’imbarcazione affondata – secondo fonti della Marina militare – è stata individuata dall’elicottero della nave Libra, in servizio di perlustrazione nel Canale di Sicilia. Sul luogo del naufragio si sta ora dirigendo la stessa nave Lybra con le altre due unitè Chimera ed Espero. A dare il primo allarme sarebbe stato un velivolo maltese, che ha visto letteralmente affondare l’imbarcazione carica di migranti. Secondo la Marina maltese infatti, che ha diffuso una nota ufficiale, il naufragio sarebbe avvenuto alle 17.15 in queste circostanze: un aereo militare dell’isola in ricognizione nel Canale di Sicilia ha avvistato il barcone con a bordo i migranti, che hanno cominciato ad agitarsi per farsi notare. La ressa avrebbe provocato il capovolgimento dell’imbarcazione.

Nella zona, oltre alle tre unità della Marina militare (il dispositivo di soccorso era stato potenziato proprio ieri), ci sono un velicolo della Capitaneria di porto e una nave militare maltese. Da Lampedusa sono immediatamente partite due motovedette della Guardia costiera e due della Guardia di finanza, con un elicottero.

Le autorità maltesi stanno coordinando i soccorsi e hanno chiesto aiuto anche al comando generale delle Capitanerie di porto in Italia. Sono state avvistate vittime in mare, mentre i migranti finiti in acqua sono stati recuperati dall’elicottero e dalle unità navali con l’ausilio di zattere e salvagente. Finora sono circa 200 i naufraghi recuperati: 150 sono a bordo della unità navale maltese, altri 50 a bordo della Libra. I cadaveri avvistati sarebbero almeno 12, i dispersi alla fine una cinquantina, tra cui diversi bambini.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.