LAMPEDUSA – Sventata la fuga in aereo di un tunisino, denunciato

Dopo il caso dei 7 tunisini che sono stati trovati dai Carabinieri nascosti nel cassone di un autocarro che era in fila per imbarcarsi, dallo scalo portuale di cala Pisana, sul traghetto “Cassyra” in partenza per Porto Empedocle, i militari dell’Arma hanno sventato la fuga – questa volta all’aeroporto di Lampedusa – di un altro tunisino: un 27enne che è stato denunciato, alla Procura di Agrigento, per detenzione di documenti  falsificati. Il giovane, sbarcato a Lampedusa lo scorso 30 novembre e ospite dell’hotspot di contrada Imbracola, si è presentato all’aeroporto  dell’isola per acquistare un biglietto a<ereo per Palermo. Ha presentato una carta d’identità intesta ad un altro migrante, che è risultato in reola con il permesso di soggiorno, ed ha comprato il ticket per il viaggio. Gli addetti alla biglietteria hanno però notato qualcosa di strano e hanno chiamato i carabinieri per un controllo che, cosi, hanno appurato  che la carta d’identità era falsa. L’immigrato è stato accompagnato in contrada Imbriacola.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.