LAMPEDUSA – Tangenti al Comune: dissequestrate parcelle di Gabriele e Giancone

I giudici del Tribunale del riesame di Agrigento hanno disposto il dissequestro di 295.000 euro trovati lo scorso 6 luglio su un conto corrente del Comune di Lampedusa e destinati al pagamento degli incarichi dell’ex dirigente dell’Ufficio tecnico Giuseppe Gabriele e dell’ex consulente  Gioacchino Giancone. La decisione è stata adottata dopo che la Corte di Cassazione aveva disposto un nuovo riesame del caso.  Questo provvedimento si inquadra in una più vasta inchiesta (nella quale è coinvolto anche l’ex sindaco De Rubeis) per associazione per delinquere, corruzione, falso, truffa, abuso di ufficio e turbata libertà degli incanti.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.