L’Assessore al Turismo Angelo Biondi chiede un incontro all”Ass. Regionale Di Betta sulla vicenda degli stabilimenti balneari

L’Assessore provinciale al Turismo Angelo Biondi, su indicazione del Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi, invierà una nota all’Assessore Regionale al Territorio e Ambiente Sebastiano Di Betta per chiedere il potenziamento dell’ufficio provinciale del Demanio Marittimo per evitare il rischio di gravi danni all’attività degli operatori Balneari.

Per l’Assessore Biondi “il grido di allarme lanciato dal Sindacato degli operatori Balneari aderenti alla Confcommercio di Agrigento, ci obbliga ad intervenire al più presto per scongiurare la possibile perdita di posti di lavoro in uno dei settori strategici del nostro turismo. Per questo motivo invieremo una lettera all’Assessore Regionale al Territorio e Ambiente Sebastiano Di Betta perché trovi adeguate risposte alla richiesta degli operatori balnerari. Ci attiveremo, inoltre, per un incontro nei prossimi giorni con l’Assessore Di Betta per assicurare un intervento immediato a favore della categoria degli operatori balneari.

Pur condividendo la scelta di delocalizzare gli uffici del demanio marittimo, riteniamo che sia assolutamente necessario mettere in condizione questi uffici di essere operativi ed efficienti, affinché si diano le giuste riposte agli operatori balneari della nostra provincia che devono essere messi nelle condizioni di potere lavorare con serenità, in prossimità della imminente stagione estiva.

Già viviamo una tragica situazione economica a causa della congiuntura internazionale, della carenza di risorse economiche per finanziare lo sviluppo. Riteniamo che gli operatori del settore balneare che vanno da Licata a Menfi, incluse le Isole Pelagie, debbano potere contare su uffici efficienti e in grado di dare risposte celeri. Il turismo estivo, per la sua stagionalità, non può subire rallentamenti o intoppi burocratici, di nessuna sorta che possono compromettere la stagione balneare”.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.