LEGA PRO – Longo tiene l’Akragas in Lega Pro col Melfi finisce 1-1 è salvezza [Vd Goals]

Al 10′ ospiti in vantaggio con uno sfortunato autogol di Riggio. “Akragas – Melfi 0-1”.

La reazione dell’Akragas non tarda ad arrivare e già al 13′ risponde con un tiro in porta di Longo.

Al 21′ il Melfi ricorre alla prima sostituzione della partita entra Bruno ed esce Grea.

Al 30′ del primo tempo il punteggio vede sempre in vantaggio il Melfi per 1-0. Con questo risultato l’Akragas retrocederebbe in Serie D.

Al 40′ ospiti pericolosi con un tiro in porta  di De Angelis e la gran parata di Pane.

Dopo due minuti di recupero l’arbitro D’Apice di Arezzo manda le due squadre negli spogliatoi sul risultato: “Akragas 0- Melfi 1”

Inizia il secondo tempo decisivo per il futuro calcistico dell’Akragas. Di Napoli ricorre subito ad una sostituzione esce Cocizza ed entra Klaric. Si parte.

Al 56′ Sepe dell’Akragas finisce sul taccuino del direttore di gara per simulazione.

Ancora una sostituzione nelle fila del elfi, la seconda, Entra De Montis esce Marano. Manca una mezz’ora scrsa alla fine, ma il punteggio non cambia.

Al 63′, Akragas vicina al pareggio con un tiro in porta di Bramati e la grande parata del portiere ospite Gragnaniello.

Al 66′ viene ammonito anche Romeo del Melfi.

Al 68′ viene espulso il Mister dell’Akragas Lello Di Napoli per proteste.

Al 71′ Esposito del Melfi commette un fallo di contrasto ai danni di Bramati e viene ammonito, la partita si innervosisce.

Al 73′ ancora sfortunata l’Akragas vicina al gol con una gran conclusione di Klaric parata dal portiere del Melfi.

Al 74′ altra sostituzione per l’Akragas  entra Leveque esce Russo.

Dieci minuti al termine del match più eventuale recupero e il pareggio non vuole arrivare.

GOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL lo abbiamo chiamato l’Akragas perviene al pareggio , gol di Longo  su assist del neo entrato Leveque è 1-1 e l’Akragas sarebbe salva.

Dopo il pareggio biancoazzurro girandola di sostituzioni: nel Melfi entra Gammone al posto di  Obeng.

Bramati viene ammonito. Nell’Akargas entra Mileto esce Coppola.  All’85 Klaris ci prova con un tiro ribattuto da un giocatore avversario.

L’Akragas deve stringere i denti manca poco al triplice fischio.

L’arbitro decreta 4 minuti di recupero in cui l’Akragas sfiora il gol del raddoppio con Klaric. Al 93′ altro acrtellino giallo per Salvemini.  Poco dopo il triplice fischio, l’Akrgas è salva rimane in Lega Pro per il terzo anno consecutrivo. La prossima stagione saranno sei le siciliane in terza serie.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.