LEGA PRO – Pari esterno dell’Akragas con la Lupa Castelli Romani

Un buon punto per una buona Lupa, contro un’Akragas capace di sfruttare al meglio i primi dieci minuti della gara passando in vantaggio dopo appena 6 minuti, per poi trovare il pari nel finale con un calcio di rigore conquistato da Siclari e realizzato da Volpe.

Privo di Icardi, Galluzzo conferma la difesa che aveva ben figurato a Messina con Rosato a destra, De Gol a sinistra, la coppia Petta – Aquaro centrale. A centrocampo esordio dal primo minuto per Ferrari accanto a Strasser, Volpe si posiziona alle spalle di Scardina con Mancini e Siclari sugli esterni.

Nei primi minuti l’Akragas parte forte, prima con una punizione di Zibert respinta da Caio Secco, poi con un bel tiro dello stesso Zibert che il portiere amarantoceleste è bravo a respingere in corner. Pochi minuti più tardi Volpe pesca Scardina che si invola sulla sinistra, si accentra e vede l’inserimento di Mancini, che spara sul portiere. L’Akragas passa però al sesto minuto di gioco proprio con Zibert, ben imbeccato da Capuano, e il risultato si sblocca. La Lupa risponde subito e ci prova con Siclari, sul cui tiro Vono è bravo di piede. L’Akragas si fa pericoloso in contropiede ma Di Piazza non trova la porta dopo aver messo a sedere Caio Secco. Bisogna attendere il 23’ per annotare una nuova occasione per i padroni di casa: Mancini guadagna un calcio di punizione che Volpe gira direttamente in porta, con il pallone che termina di poco sopra la traversa. Al 37’ è Siclari, servito da Scardina, a fare la barba al palo, ma il risultato non cambia e il primo tempo si chiude con gli ospiti in vantaggio per una rete a zero nonostante una buona Lupa.

Nella ripresa Galluzzo conferma l’undici di partenza e la Lupa prova a ripartire. Scardina ci prova con una buona girata che il portiere devia in corner, l’Akragas risponde con Zibert che pesca il nuovo entrato Valbuena, sul quale è attento e reattivo Caio Secco. La Lupa attacca, i siciliani sfruttano gli spazi in contropiede e si rendono ancora pericolosi con Valbuena, che scatta sul filo del fuorigioco e tutto solo davanti al portiere tira alto sopra la traversa. La svolta arriva però al 34’: Scrogli stende in area Siclari lanciato a rete, e l’arbitro non ha dubbi. Calcio di rigore per la Lupa e cartellino rosso per il numero 2 siciliano. Dal dischetto, Volpe non sbaglia e spiazza Vono, siglando il suo primo gol in campionato e realizzando il pari. La squadra di Galluzzo vuole provare a vincerla e si fa pericolosa con Siclari, che conquista palla nella sua metà campo e si invola verso l’area avversaria, sparando poi alto sopra la traversa. Qualche minuto più tardi è Mancini a provarci dalla sinistra, ma il suo tiro non inquadra la porta e dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della gara, con il risultato fissato sull’1-1.

LUPA – AKRAGAS 1-1, IL TABELLINO

LUPA: Caio Secco, Rosato, De Gol, Ferrari (dal 19’ st Ricamato), Petta, Aquaro, Mancini, Strasser, Scardina, Volpe, Siclari (dal 45’ st Morbidelli). A DISP: Tassi, Mazzei, Lucarini, Carta, Proietti, Crescenzo, Montesi, Mastropietro, Roberti. ALL. Galluzzo

AKRAGAS: Vono, Scrugli, Sabatino, Vicente, Marino, Capuano, Salandria, Zibert, Di Piazza (dal 10’ st Valbuena), Madonia (dal 37’ st Lovric), Mauri (dal 1’ st Aloi). A DISP: Maurantonio, Roghi, Fiore, Lovric, Alfano, Lo Monaco. ALL. Legrottaglie

ARBITRO: Dionisi de L’Aquila

ASSISTENTI: Pellegrini di Roma2, Solazzi di Avezzano

MARCATORI: Zibert (A) al 6’ pt, Volpe su rig al 34’ st (L)

AMMONITI: Petta (L), Aloi, Scrugli, Vicente, Zibert (A)

NOTE: Al 33’ st espulso Scrugli per fallo su Siclari lanciato a rete

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.