LEGA PRO – Per l’Akragas è solo pari su rigore

Un punto sofferto per avvicinarsi alla salvezza. L’Akragas rischia grosso contro il Martina, ma alla fine trova il pareggio (il primo casalingo della gestione Rigoli) che consente al Gigante di muovere la classifica in vista di un finale di campionato dal calendario non semplice.

Recuperati numerosi uomini importanti (Muscat, Capuano, Dyulgerov, Zibert e Madonia), Rigoli sceglie Vono tra i pali e schiera Salandria a centrocampo al posto di Vicente. L’Akragas, però, non è in grande giornata e patisce l’iniziativa degli ospiti, privi del bomber Baclet ma insidiosi in avanti grazie ad Antonazzo e Diakite (sua la migliore palla gol dei primi 45′, un colpo di testa che finisce sulla traversa).

I padroni di casa vanno sotto poco dopo l’ora di gioco: un bello spunto di Taurino si conclude con una botta di destro che supera Vono. Rigoli rischia inserendo un altro attaccante (Cristaldi per Zibert) e rimpiazzando Madonia con Leonetti. Il pareggio giunge a 8′ dalla fine su rigore, quando Di Piazza va giù su un contatto (molto contestato dagli ospiti) con Viotti battendo dal dischetto lo stesso Viotti. Il forcing finale produce un’altra occasione per Leonetti, ma Viotti salva il pari.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.