LEGA PRO – Terza sconfitta consecutiva per l’Akragas, ancora una beffa all’89’

I minuti finali non sembrano portare bene all’Akragas, come accaduto a Catanzaro, e domenica scorsa in casa contro il Foggia, i biancoazzurri devono arrendersi all’89’ alla rete di Croce su colpo di testa per la Fidelis Andria.La formazione di Di Napoli tiene il campo bene rischiando poco. Nel primo tempo il portiere D’Addario deve lavorare solo per opporsi a un tocco in acrobazia di Onescu. I biancazzurri, come spesso accade, non pungono in avanti, ma anche nella ripresa, nonostante qualche tentativo in più dei padroni di casa, conservano lo 0-0 con la complicità di D’Addario, che salva su una conclusione di Vasco, e della traversa, sulla quale s’infrange una botta di Mancino. Il pari sembra cosa fatta, ma allo scadere arriva il guizzo di Croce che decide la sfida.Una vittoria che proietta i pugliesi al sesto posto in classifica. Per l’Akragas, invece, la classifica si fa sempre più scomoda, terz’ultima, con il Melfi che, sorprendentemente ha espugnato il Cibali insidiando adesso i biancoazzurri in classifica.

 

FIDELIS ANDRIA – AKRAGAS 1-0

FIDELIS ANDRIA: 12 Pop; 4 Aya, 6 Rada, 21 Curcio; 29 Annoni (82′ – 16 Minicucci), 26 Onescu, 18 Vasco, 10 Mancino, 24 Tito; 19 Cianci (59′ – 23 Cruz), 11 Croce (92′ – 9 Fall). (1 Lullo, 22 Cilli, 5 Allegrini, 7 Volpicelli,15 Paolillo, 17 Ippedico, 20 Berardino, 25 Imbriola, 30 Spinelli). All. Favarin.

AKRAGAS: 1 Addario; 16 Cazè, 14 Riggio, 6 Mileto; 17 Longo, 20 Coppola, 4 Bramati, 5 Pezzella, 19 Sepe (66′ – 3 Russo); 9 Klaric (85′ – 15 Palmieri), 10 Cocuzza (71′ – 7 Salvemini). (35 Sarcuto, 2 Tardo, 24 Leveque, 26 Rotulo, 27 Caternicchia, 30 Privitera). All. Di Napoli.

Stadio: Degli Ulivi.

Arbitro: Di Gioia Vittorio della sezione di Nola.

Assistenti: Maiorano Agostino di Rossano e Spiniello Nicola Nevio di Avellino.

Indisponibili: Tartaglia (FA), Colella (FA), Piccinni (FA), Pane (AK), Cochis (AK).

Marcatori: 89′ Croce (FA).

Ammoniti: 21′ Curcio (FA). 40′ Pezzella (AK), 68′ Aya (FA).

Espulsi: /

Angoli: 8 (FA) – 2 (AK)

Cambio di sistema: /

Recupero: 1′ p.t. – 4′ s.t.

Spettatori: 1835 di cui 1402 abbonati per un incasso di 14147,91 euro

Una vittoria che proietta i pugliesi al sesto posto in classifica. Per l’Akragas, invece, la classifica si fa sempre più scomoda,

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.